Università degli Studi di Roma "TOR VERGATA"



PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO FASCIA DEGLI ORDINARI PER IL
SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE ING-INF/02 PRESSO LA FACOLTÀ DI
INGEGNERIA DELL’UNIVERSITÀ TOR VERGATA DI ROMA.
(Bandita con D.R. n. 1027 del 30/6/2008, il cui avviso è stato pubblicato sulla Gazzetta
Ufficiale – 4a serie speciale n. 54 del 11/7/2008.)
1. RELAZIONE FINALE
La Commissione giudicatrice per la valutazione comparativa di cui in premessa, nominata dal
Magnifico Rettore con decreto del 07/01/2010 pubblicato sulla G.U. n. 8 del 29/01/2010 è composta
da:
- Prof. Paolo Arcioni, ordinario per il s.s.d. ING-INF/02 presso l'Università degli Studi di Pavia;
- Prof. Graziano Cerri, ordinario per il s.s.d. ING-INF/02 presso l'Università Politecnica delle
Marche;
- Prof. Guglielmo D'Inzeo, ordinario per il s.s.d. ING-INF/02 presso l' Università degli Studi di
Roma “La Sapienza”;
- Prof. Maria Gabriella Di Benedetto, ordinario per il s.s.d. ING-INF/03 presso l' Università degli
Studi di Roma “La Sapienza”;
- Prof. Domenico Solimini, ordinario per il s.s.d. ING-INF/02 presso l'Università degli Studi di
Roma “Tor Vergata”
La Commissione si è riunita per la prima volta il giorno 14 aprile 2010 alle ore 16:00 in
collegamento telematico (ex art. 4, comma 12 del D.P.R. n. 117 del 23/03/2000), come da
autorizzazione rettorale prot. n. 1163/2003 del 08/04/2003.
La Commissione, dopo aver preso visione del bando di concorso e della normativa in vigore sulle
modalità di espletamento delle procedure per il reclutamento dei professori universitari di ruolo,
delibera di affidare le funzioni di Presidente al Prof. Domenico Solimini e le funzioni di Segretario
al Prof. Graziano Cerri.
La Commissione prende atto che dal 29/01/2010, data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del
provvedimento di nomina della Commissione, decorrono i termini di sei mesi entro i quali la
presente valutazione comparativa deve concludersi, che nessuna istanza di ricusazione dei
Commissari da parte dei candidati risulta essere pervenuta all’Ateneo, e che, pertanto, la
Commissione stessa è pienamente legittimata a operare secondo norma.
Nella medesima seduta la Commissione, dopo aver letto il bando e in particolare l’art. 6, ha
formulato i seguenti criteri per la valutazione comparativa dei candidati:
A) Valutazione delle pubblicazioni scientifiche e dei titoli.
La Commissione ritiene valutabili tra i titoli scientifici le pubblicazioni edite all’atto della
presentazione e conformi alla legge sulla stampa e non valutabili i lavori dichiarati in corso di
pubblicazione, anche se corredati da attestazioni.
Le pubblicazioni redatte in collaborazione con membri della commissione giudicatrice o con terzi,
saranno preliminarmente esaminate dal collegio all’esclusivo fine di accertare la possibilità di
enucleare l’apporto del candidato. Nell’ipotesi positiva, il contributo del candidato sarà sottoposto a
valutazione di merito.
La Commissione delibera di adottare i seguenti criteri di identificazione dell’apporto dei candidati
nei lavori in collaborazione con i Commissari o con altri candidati.
I) Lavori in compartecipazione Commissario-candidato
La Commissione in via preliminare esaminerà collegialmente i lavori al fine di accertare l’apporto
dei candidati rispetto ai Commissari, al fine di escludere l’autoreferenzialità del Commissario
mentre giudica il candidato. A tale fine la Commissione effettuerà un esame analitico dei singoli
lavori enucleando il contributo specifico di ciascun candidato, anche tenendo conto della sequenza
dei nomi degli autori e delle sue variazioni nel tempo.
II) Lavori in collaborazione tra candidati
Si adotterà un criterio di analisi coerente con quello indicato sopra per i lavori in compartecipazione
Commissario-candidato; in particolare, in mancanza di ulteriori elementi, il lavoro sarà attribuito in
parti uguali agli autori.
Individuazione nella produzione scientifica di ciascun candidato di linee di ricerca attinenti alle
discipline del settore scientifico-disciplinare oggetto della valutazione comparativa, nonché di
originalità, innovatività e rigore metodologico della stessa.
Attitudine e impegno scientifico desumibili dalla qualità e originalità della produzione e dalla sua
presentazione e diffusione in forma di pubblicazioni scientifiche.
Rilevanza scientifica della collocazione editoriale delle pubblicazioni e loro diffusione all’interno
della comunità scientifica.
Riconoscimento di una sostanziale continuità temporale della produzione, nella quale risulti inoltre
evidente la coerenza con le linee di ricerca individuate, anche in relazione all’evoluzione della
conoscenza nel settore.
Congruenza dell’attività del candidato con le discipline comprese nel settore scientifico-disciplinare
e con le tematiche interdisciplinari che le comprendono.
Formazione attinente, con particolare riguardo ai titoli di dottore di ricerca e alla fruizione di borse
di studio finalizzate ad attività di ricerca nonché ai periodi di studio e di ricerca in istituzioni
qualificate in Italia e all’estero.
Carriera universitaria e in particolare i servizi prestati negli Atenei e negli enti di ricerca italiani e
stranieri.
Il servizio prestato nei periodi di distacco presso i soggetti di cui all’art. 3, comma 2, del decreto
legislativo 297/1999.
Attività didattica pertinente al settore scientifico-disciplinare svolta presso Atenei ed enti di ricerca
italiani e stranieri.
Organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca.
Coordinamento di iniziative in campo didattico e scientifico svolte in ambito nazionale e
internazionale.
La Commissione stabilisce altresì che, ai fini della valutazione dei candidati, farà ricorso, ove è
possibile, a parametri riconosciuti in ambito scientifico internazionale.
B) Valutazione della prova didattica per eventuali candidati che la debbano sostenere
Capacità di trattare un argomento (congruente con le discipline del settore ING-INF/02, ovvero con
tematiche interdisciplinari che lo comprendano) con chiarezza espositiva, efficacia didattica, rigore
metodologico, sistematicità, completezza e adeguatezza all’evoluzione delle conoscenze nel settore
scientifico-disciplinare.
La prova didattica sarà assegnata con 24 ore di anticipo. Ciascun candidato estrarrà a sorte tre fra i
temi proposti dalla commissione, scegliendo immediatamente quello che formerà oggetto della
prova didattica.
Successivamente, la Commissione si è riunita il giorno 20 maggio 2010, 25 giugno 2010 e 8 luglio
2010 presso l'Università degli Studi Tor Vergata di Roma, Dipartimento di Informatica, Sistemi e
Produzione, per valutare i titoli presentati dai candidati, ai fini della formulazione per ciascuno di
essi dei giudizi da parte di ogni commissario.
Il Presidente della Commissione ha reso noto che è pervenuta la nota Prot. 0023980/2010 in data
30/6/2010 con cui il Dirigente della I Divisione, Settore I, Concorsi, informa che il candidato Paolo
Ferrazzoli dichiara di rinunciare a partecipare alla procedura di valutazione comparativa in epigrafe
(Allegato 1 al presente verbale). La Commissione, preso atto della comunicazione e considerata la
suddetta rinuncia, ha proceduto alla valutazione di N. 23 candidati.
I giudizi sono i seguenti.
1– Candidato: Vincenzo FIUMARA
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1965, laureato in Ingegneria Elettronica nel 1993, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in
Ingegneria dell'Informazione, Elettromagnetismo Applicato e Telecomunicazioni nel 1997.
È stato titolare di borsa di studio del CNR nel 1998 e professore a contratto presso la Facoltà di
Ingegneria dell’Università di Salerno nel 1997-’98. Dal 1999 al 2005 è stato Ricercatore
Universitario nel Settore Scientifico-Disciplinare (SSD) ING-INF/02 presso la Facoltà di
Ingegneria dell’Università di Salerno. Dal 2005 è Professore Associato di Campi Elettromagnetici
(SSD ING-INF/02) presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università della Basilicata.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 98 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
La produzione scientifica del candidato è abbastanza ampia, continua, oggetto di un buon numero di
citazioni. I lavori presentati ai fini della valutazione comparativa sono per lo più pubblicati su
riviste di buon livello internazionale, presentano contributi significativi e trattano di argomenti con
buona pertinenza alle tematiche del settore. L’attività didattica, tutta pertinente, è stata continua e
significativa. Buona anche l’attività organizzativa e l’inserimento internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è per la gran parte pertinente con le discipline comprese nel
settore scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica è attinente soprattutto alla
caratterizzazione di sistemi caotici e dielettrici frattali e risulta ampia. I lavori scientifici sono
pubblicati su riviste internazionali di buona rilevanza scientifica e di grande diffusione. La qualità è
buona. Buona è la continuità temporale della produzione scientifica. L’attività didattica svolta è
considerevole e adeguata l’attività organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato si svolge nei settori della caratterizzazione di sistemi radianti e
formulazione di modelli caotici di camere riverberanti, multistrati dielettrici frattali, guide
dielettriche, e rivelazione di onde gravitazionali. Il candidato è autore di un discreto numero di
lavori scientifici, caratterizzati da un adeguato numero di citazioni. Alcuni dei lavori presentati ai
fini della valutazione comparativa sono pubblicati su riviste di buon livello internazionale, e sono in
buona parte pertinenti alle tematiche del SSD ING-INF/02. L’attività didattica è ampia e pertinente.
Buona l’attività organizzativa e l’inserimento internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un discreto numero di pubblicazioni scientifiche,
si sviluppa su diversi temi di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati
manifestano un’attività continua sono per la maggior parte pubblicati su riviste di elevato livello
internazionale con ampia pertinenza nel settore scientifico disciplinare. Evidente il contributo del
candidato. L’attività didattica è pertinente e continua. Buona l’attività organizzativa in ambito
universitario.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include camere riverberanti, guide dielettriche,
multistrati frattali, componenti e applicazioni di potenza a microonde e rivelazione di onde
gravitazionali, è continua, abbastanza ampia e citata. L'attività didattica è abbastanza ampia e
pertinente. È presente attività organizzativa istituzionale.
2 – Candidato: Vincenzo GALDI
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1970, laureato in Ingegneria Elettronica nel 1995, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in
Elettromagnetismo Applicato nel 1999. È stato titolare di assegni di ricerca (1999-2002), e ha
svolto parte della sua attività presso laboratori di ricerca esteri. Dal 2002 è Professore Associato di
Campi Elettromagnetici presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università del Sannio, dove tiene
diversi insegnamenti del settore. È Presidente del Consiglio di Corso di Laurea in Ingegneria delle
Telecomunicazioni, Università del Sannio (dal 2005).
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 199 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato è autore di un buon numero di lavori scientifici, prodotti con continuità temporale, che
sono stati oggetto di un elevato numero di citazioni. I lavori presentati ai fini della valutazione
comparativa sono per lo più pubblicati su riviste di buon livello internazionale, presentano
contributi significativi e trattano di argomenti con buona pertinenza alle tematiche del SSD
ING/INF-02. L’attività didattica, tutta pertinente, è stata continua e significativa. Molto buona
anche l’attività organizzativa e l’inserimento internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è per la gran parte pertinente con le discipline comprese nel
settore scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica è attinente soprattutto alla
modellazione analitica e numerica dei fenomeni di radiazione, propagazione e scattering di onde
elettromagnetiche in scenari complessi e risulta molto ampia. I lavori scientifici sono pubblicati su
riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande diffusione. La qualità è molto buona
e molto apprezzabile il rigore matematico. Tutti i lavori sono di carattere esclusivamente teorico.
Molto buona è la continuità temporale della produzione scientifica, incentrata soprattutto negli
ultimi anni. L’attività didattica svolta è considerevole e molto buona l’attività organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato si svolge nei settori della modellazione dei fenomeni di
radiazione, la propagazione e lo scattering di onde elettromagnetiche. Il candidato è autore di un
elevato numero di lavori scientifici, prodotti con buona continuità temporale, caratterizzati da un
ottimo numero di citazione. Un buon numero dei lavori presentati ai fini della valutazione
comparativa sono pubblicati su riviste di ottimo livello internazionale, e sono tutti pertinenti alle
tematiche del SSD ING-INF/02. L’attività didattica è ampia e pertinente. Ottima l’attività
organizzativa e di coordinamento di progetti scientifici e l’inserimento internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un buon numero di pubblicazioni scientifiche, è
dedicata a differenti tematiche di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati
manifestano un’attività continua e sono per la maggior parte pubblicati su riviste di elevato livello
internazionale con ampia pertinenza alle tematiche del settore scientifico disciplinare. Evidente il
contributo del candidato con notevole impatto ed elevato numero di citazioni. L’attività didattica è
pertinente e continua, anche con valenza internazionale. Molto buona, anche, la attività
organizzativa sia in ambito universitario che esterna. Da evidenziare, anche, una buona
partecipazione a progetti di ricerca internazionali ed il conseguimento di alcuni premi nazionali ed
internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include la modellazione analitica e numerica dei
fenomeni di radiazione, la propagazione e lo scattering di onde elettromagnetiche in scenari
complessi, è continua, molto ampia e ampiamente citata. L'attività didattica è ampia e pertinente.
Ha svolto attività organizzative istituzionali e di coordinamento scientifico.
3 – Candidato: Alessandro GALLI
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1960, laureato in Ingegneria Elettronica nell’a.a. 1988-89, ha conseguito il Dottorato di
Ricerca in Elettromagnetismo Applicato e Scienze Elettrofisiche nel 1994. Dal 1994 al 1999 è
risultato vincitore di incarichi di ricerca e di borse di studio istituite da diversi enti nazionali ed
europei. Dal 2000 al 2002 è stato Ricercatore Universitario presso la Facoltà di Ingegneria
dell’Università “La Sapienza” di Roma. Dal 2002 è Professore Associato presso la stessa Facoltà.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 198 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, ben distribuita negli anni e riferita a
molteplici tematiche di ricerca tutte pertinenti al SSD ING/INF-02, che è stata oggetto di un elevato
numero di citazioni. I 15 lavori selezionati ai fini della valutazione comparativa sono pubblicati su
riviste di ottimo livello internazionale, presentano contributi significativi e spunti di originalità.
L’attività didattica, tutta pertinente, è stata continua e significativa. Buona anche l’attività
organizzativa e gestionale e l’inserimento internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica è attinente soprattutto alla
caratterizzazione di strutture radianti a onda leaky e dispositivi basati su guide e risuonatori
dielettrici e risulta dal curriculum molto ampia. I lavori scientifici sono pubblicati su riviste
internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande diffusione. La qualità è molto buona. Nei
lavori prevale essenzialmente l’aspetto teorico anche se non mancano articoli con evidenze
sperimentali. Molto buona è la continuità temporale della produzione scientifica, incentrata
soprattutto negli ultimi anni.
L’attività didattica svolta è considerevole e buona l’attività organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato si svolge in numerosi settori pertinenti alle tematiche del SSD
ING-INF/02. Il candidato è autore di numerosi lavori scientifici, prodotti con buona continuità
temporale, e ampiamente citati dalla comunità internazionale. I lavori presentati ai fini della
valutazione comparativa sono pubblicati su riviste di ottimo livello internazionale, e sono tutti
pertinenti alle tematiche del SSD ING-INF/02. L’attività didattica è ampia e pertinente. Buona
l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti scientifici e l’inserimento internazionale del
candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un elevato numero di pubblicazioni scientifiche, è
dedicata a numerose tematiche di totale pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori
presentati manifestano un’attività continua e sono pubblicati su riviste di elevato livello
internazionale totalmente pertinenti alle tematiche del settore scientifico disciplinare. Evidente il
contributo del candidato con buon impatto ed buon numero di citazioni. L’attività didattica è
pertinente e continua. Buona l’attività organizzativa sia in ambito universitario, sia esterna. Da
evidenziare, anche, una buona partecipazione a progetti di ricerca nazionali ed internazionali ed il
conseguimento di alcuni premi nazionali ed internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include le applicazioni biomedicali, i componenti e
circuiti a microonde e onde millimetriche, le antenne, la compatibilità elettromagnetica, i metodi
numerici e la teoria elettromagnetica, è continua, a largo spettro, molto ampia e citata. L'attività
didattica è ampia e pertinente.
4 – Candidato: Valter MARIANI PRIMIANI
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1961, si è laureato in Ingegneria Elettronica nel 1990. Dal 1981 al 1998 è stato in servizio
presso il Dipartimento di Elettronica ed Automatica dell'Università di Ancona con la qualifica di
Funzionario Tecnico e dal 1998 al 2003 con la qualifica di Coordinatore Tecnico. Dal 2004 è
Professore Associato del SSD ING-INF/02 presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università
Politecnica delle Marche. L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende
complessivamente 155 lavori.
I lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato è autore di un buon numero di lavori scientifici, oggetto di un’adeguata quantità di
citazioni, prodotti con continuità temporale e dedicati prevalentemente a tematiche di compatibilità
elettromagnetica. I lavori selezionati ai fini della valutazione comparativa sono per lo più pubblicati
su riviste di buon livello internazionale, e testimoniano un’intensa attività teorica e sperimentale, sia
pure con qualche elemento di ripetitività. Anche l’attività didattica del candidato si è focalizzata
sull’insegnamento di vari corsi di Compatibilità Elettromagnetica. L’inserimento del candidato in
ambito internazionale è adeguato.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica è attinente soprattutto alla
compatibilità elettromagnetica, della quale sono trattati molteplici aspetti, e alla caratterizzazione di
sensori e antenne, alcune di tipo innovativo: essa risulta molto ampia. I lavori scientifici sono
pubblicati su riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande diffusione. La qualità
è molto buona. Ottimo è il sistematico approccio teorico e sperimentale presente in tutti i lavori.
Molto buona è la continuità temporale della produzione scientifica.
L’attività didattica svolta è considerevole ed adeguata l’attività organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato si focalizza sul tematiche legate alla compatibilità
elettromagnetica. Il candidato è autore di un elevato numero di lavori scientifici, prodotti con
adeguata continuità temporale. I lavori presentati ai fini della valutazione comparativa sono tutti
pubblicati su riviste di ottimo livello, e sono pienamente pertinenti alle tematiche del SSD INGINF/
02. L’attività didattica è ampia e pienamente pertinente. Adeguata l’attività organizzativa e di
coordinamento di progetti scientifici e buono l’inserimento internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un buon numero di pubblicazioni scientifiche,
dedicata ad alcune delle tematiche di totale pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori
presentati manifestano un’attività continua e sono pubblicati sulle principali riviste internazionali di
pertinenza del settore scientifico disciplinare. Evidente il contributo del candidato con significativo
impatto ed buon numero di citazioni. L’attività didattica è pertinente e continua. Buona l’attività
organizzativa sia in ambito universitario, sia esterna.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include l'interazione tra onde elettromagnetiche e corpi
biologici, la compatibilità elettromagnetica, e le antenne al plasma, è continua, molto ampia e
ampiamente citata. L'attività didattica è ampia e pertinente. Ha svolto attività di coordinamento nel
campo scientifico.
5 – Candidato: Frank Silvio MARZANO
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
È nato nel 1963, si è laureato in Ingegneria Elettronica nel 1998. Ha conseguito il titolo di dottore di
ricerca in Elettromagnetismo Applicato e Scienze Elettrofisiche nel 1993. Dal 1993 al 1996 è
risultato vincitore di borse di studio istituite da diversi enti nazionali finalizzate ad attività di
ricerca. Nell’A.A. 1996/97 è stato professore a contratto presso l’Università degli Studi di Perugia.
Dal 1997 al 2005 ha svolto attività, anche didattica, come Ricercatore Universitario nell’ambito del
SSD ING-INF/02 presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università dell’Aquila. Dal 2005 è Professore
Associato nell’ambito del SSD ING-INF/02 presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università “La
Sapienza” di Roma.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 394 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
La produzione scientifica del candidato è molto ampia, continua negli anni e del tutto pertinente, in
buona parte pubblicata su prestigiose riviste a diffusione internazionale, ed ha ricevuto un elevato
numero di citazioni. I 15 lavori selezionati ai fini della valutazione comparativa sono di ottima
qualità e dimostrano una buona maturità scientifica del candidato. L’attività didattica è ampia e tutta
pertinente. Molto intensa è anche l’attività organizzativa e ottimo l’inserimento del candidato nel
contesto internazionale.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica è attinente soprattutto a modelli di
propagazione e.m. in mezzi aleatori alla diagnostica elettromagnetica e al telerilevamento attivo e
passivo: dal curriculum essa risulta molto ampia. I lavori scientifici, alcuni dei quali a singolo
nome, sono pubblicati su riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande diffusione.
La qualità è molto buona. Molto buona è la continuità temporale della produzione scientifica.
L’attività didattica svolta è considerevole e molto buona l’attività organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato si svolge in settori pienamente pertinenti alle tematiche del SSD
ING-INF/02, e in particolare riguarda la teoria e propagazione elettromagnetica e il telerilevamento
ambientale. Il candidato è autore di un numero molto ampio di lavori scientifici, prodotti con ottima
continuità temporale, e molto ampiamente citati dalla comunità internazionale. I lavori presentati ai
fini della valutazione comparativa sono pubblicati su riviste di ottimo livello internazionale, e sono
tutti pertinenti alle tematiche del SSD ING/INF-02. L’attività didattica è ampia e pertinente. Ottima
l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti scientifici e l’inserimento internazionale del
candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da elevato numero di pubblicazioni scientifiche, è
applicata a tematiche di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati
manifestano un’attività continua e sono pubblicati su riviste di elevato livello internazionale
pertinenenti alle tematiche del settore scientifico disciplinare. Evidente il contributo del candidato
con notevole impatto ed elevato numero di citazioni. L’attività didattica è pertinente e continua è
svolta in più sed unversitarie. Ottima anche la attività organizzativa sia in ambito universitario che
esterna. Da evidenziare, anche, una buona e continua partecipazione a progetti di ricerca
internazionali ed il conseguimento di alcuni premi nazionali ed internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include teoria propagazione e diagnostica
elettromagnetica e telerilevamento passivo e attivo, è continua, molto ampia e ampiamente citata.
L'attività didattica è abbastanza ampia e pertinente. Ha svolto rilevanti attività di coordinamento nel
campo scientifico.
6 – Candidato: Andrea Ivano MELLONI
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti. È nato nel 1963; si è laureato in Ingegneria
Elettronica nel 1989; ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Elettronica e delle
Comunicazioni nel 1993; dal 1992 al 2003 è stato Ricercatore Universitario nell’ambito del
raggruppamento scientifico disciplinare K02X presso il Politecnico di Milano; dal 2003 è
Professore Associato nell’ambito del settore scientifico disciplinare ING-INF/02 presso il
Politecnico di Milano.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 167 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato è autore di un’ampia produzione scientifica, continua negli anni e dedicata a tematiche
pertinenti, che ha ricevuto un elevato numero di citazioni. I lavori selezionati ai fini della
valutazione comparativa sono per lo più pubblicati su importanti riviste a diffusione internazionale,
sono di elevata qualità, con contributi originali e significativi e ricadute applicative, testimoniate da
diversi brevetti. L’attività didattica è stata ampia e pertinente. Intensa risulta l’attività organizzativa
e di coordinamento ed ottimo l’inserimento internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica fornita dal candidato per la
valutazione comparativa, di diversa tipologia di pubblicazioni, è molto ampia. L’attività scientifica
è attinente soprattutto alla modellistica di dispositivi per ottica integrata. I lavori scientifici sono per
lo più pubblicati su riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande diffusione. La
qualità è molto buona. La continuità temporale della produzione scientifica è molto buona. Molto
positiva l’attività brevettuale.
L’attività didattica svolta è considerevole e molto buona l’attività organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato si concentra sugli effetti dispersivi e non lineari nelle fibre
ottiche, la trasmissione a elevatie velocità di trasmissione e l'analisi, la sintesi e la caratterizzazione
di componenti attivi e passivi in ottica integrata. Il candidato è autore di un elevato numero di lavori
scientifici, prodotti con ottima continuità temporale, e molto ampiamente citati. I lavori presentati ai
fini della valutazione comparativa sono pubblicati su riviste di ottimo livello internazionale, e sono
tutti pertinenti alle tematiche del SSD ING-INF/02. L’attività didattica è ampia e pertinente. Molto
intensa e rilevante l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti scientifici e l’inserimento
internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un buon numero di pubblicazioni scientifiche, è
svolta principalmente su tematiche di fotonica ed ottica di pertinenza del settore scientifico
disciplinare. I lavori presentati manifestano un’attività continua e sono per la maggior parte
pubblicati su riviste di elevato livello internazionale, da notare il numero elevato dei brevetti.
Evidente il contributo del candidato con notevole impatto ed elevato numero di citazioni. L’attività
didattica è pertinente e continua. Discreta l’attività organizzativa. Buona partecipazione a progetti di
ricerca internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include microonde, metodi numerici per
l’elettromagnetismo e componenti passivi a microonde, comunicazioni ottiche e componenti in
ottica integrata, è continua, molto ampia, ampiamente citata e con ricadute industriali. L'attività
didattica è ampia e pertinente. Ha svolto rilevanti attività di coordinamento nel campo scientifico.
7 – Candidato: Michele MIDRIO
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
È nato nel 1967. Si è laureato in Ingegneria Elettronica nel 1991. Nel 1995 ha conseguito il titolo di
Dottore di Ricerca in Ingegneria delle Telecomunicazioni. Dal 1995 al 1996 è risultato vincitore di
borse di studio istituite da diversi enti nazionali finalizzate ad attività di ricerca; dal 1996 al 1999 è
stato professore a contratto presso l’Università degli Studi di Udine. Dal 1999 al 2000 ha svolto
attività, anche didattica, come Ricercatore Universitario nell’ambito del SSD ING-INF/02 presso la
Facoltà di Ingegneria dell’Università di Udine. Dal 2000 è Professore Associato nell’ambito del
SSD ING-INF/02 presso l’Università degli Studi di Udine.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 116 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta una produzione scientifica piuttosto ampia, continua negli anni e dedicata a
tematiche pertinenti, che è stata oggetto di un elevato numero di citazioni. I lavori selezionati ai fini
della valutazione comparativa, alcuni dei quali a singolo autore, sono in buona parte pubblicati su
importanti riviste a diffusione internazionale, sono di buona qualità e presentano contributi
significativi. L’attività didattica è ampia e pertinente. Adeguata l’attività organizzativa e buono
l’inserimento del candidato nella comunità scientifica internazionale di riferimento.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica fornita dal candidato per la
valutazione comparativa, di diversa tipologia di pubblicazioni, è molto ampia. L’attività scientifica
è attinente soprattutto alla caratterizzazione della propagazione elettromagnetica in mezzi dispersivi
non lineari, attivi e passivi, per applicazioni ottiche. I lavori scientifici, alcuni dei quali a singolo
nome, sono pubblicati su riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande diffusione.
La qualità è molto buona. La continuità temporale della produzione scientifica è buona. Molto
positiva l’attività brevettuale.
Le attività didattica ed organizzativa sono buone.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato si concentra su tematiche tutte pertinenti con il settore SSD INGINF/
02. Il candidato è autore di un buon numero di lavori scientifici, prodotti con ottima continuità
temporale, e ampiamente citati. I lavori presentati ai fini della valutazione comparativa sono
pubblicati su riviste di prestigio, e sono tutti pertinenti alle tematiche del SSD ING/INF-02.
L’attività didattica è ampia e pertinente. Buona l’attività organizzativa e l’inserimento
internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un elevato numero di pubblicazioni scientifiche, è
dedicata a tematiche di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati manifestano
un’attività continua e sono pubblicati su riviste di elevato livello internazionale pertinenti alle
tematiche del settore scientifico disciplinare. Evidente il contributo del candidato con buon impatto
ed notevole numero di citazioni. Da evidenziare 4 brevetti. L’attività didattica è pertinente e
continua. Buona l’attività organizzativa sia in ambito universitario, sia esterna. Buona
partecipazione a progetti di ricerca nazionali ed internazionali ed il conseguimento di alcuni premi
nazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include propagazione nelle fibre ottiche, dispositivi
ottici, e progetto, realizzazione e caratterizzazione di antenne, è continua, molto ampia,
ampiamente citata e con ricadute industriali. L'attività didattica è ampia e pertinente. Ha svolto
attività di coordinamento nel campo scientifico.
8 – Candidato: Marco Donald MIGLIORE
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
È nato nel 1964; si è laureato in Ingegneria Elettronica nel 1990; nel 1994 ha conseguito il titolo di
dottore di ricerca in Ingegneria Elettronica e Informatica, e, nello stesso anno, è risultato vincitore
di una borsa di studio del C.N.R.; dal 1995 al 2001 è stato Ricercatore Universitario nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02 presso l’Università di Napoli “Federico II”; dal 2001 è
Professore Associato nell’ambito del settore scientifico disciplinare ING-INF/02 presso l’Università
di Cassino.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 153 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato è autore di un buon numero di lavori scientifici, prodotti con continuità temporale e
tutti pertinenti, che hanno ricevuto un adeguato numero di citazioni. I lavori selezionati ai fini della
valutazione comparativa, alcuni dei quali a singolo autore, sono per la massima parte pubblicati su
prestigiose riviste a diffusione internazionale, presentano contributi significativi e originali.
L’attività didattica è ampia e pertinente. Adeguata l’attività organizzativa e buono l’inserimento del
candidato nel contesto internazionale.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica selezionata dal candidato per la
valutazione comparativa, di diversa tipologia di pubblicazioni, è ampia, attinente soprattutto alla
caratterizzazione campo vicino-campo lontano e alla tecnologia MIMO. I lavori scientifici, alcuni
dei quali a singolo nome, sono pubblicati su riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e
di grande diffusione. La qualità è molto buona anche se con qualche elemento di ripetitività. Molto
buona è la continuità temporale della produzione scientifica.
L’attività didattica svolta è considerevole e buona l’attività organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato si concentra su tematiche pertinenti con il settore SSD INGINF/
02. Il candidato è autore di un buon numero di lavori scientifici, prodotti con buona continuità
temporale, e ampiamente citati. I lavori presentati ai fini della valutazione comparativa sono
pubblicati su riviste a diffusione internazionale, e sono tutti pertinenti alle tematiche del SSD
ING/INF-02. L’attività didattica è ampia e pertinente. Promettente l’attività organizzativa e
l’inserimento internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un’adeguato numero di pubblicazioni
scientifiche, è rivolta fondamentalmente alle antenne e alle sue appicazioni argomento di pertinenza
del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati manifestano un’attività continua e son
pubblicati su riviste di livello internazionale. Evidente il contributo del candidato con discreto
impatto e con alcuni lavori ad elevato numero di citazioni. L’attività didattica è pertinente e
continua. Buona l’attività organizzativa. Presente la partecipazione a progetti di ricerca
internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include le connessioni tra elettromagnetismo e teoria
della informazione e le relative applicazioni alla progettazione di antenne operanti in ambienti di
propagazione complessi, lo sviluppo di antenne adattative a basso costo, le tecniche di misura di
antenne in campo vicino e la progettazione di applicatori a microonde per applicazioni terapeutiche
ed industriali, è continua, molto ampia e ampiamente citata. L'attività didattica è ampia e
pertinente. È presente attività di coordinamento in campo scientifico.
9 – Candidato: Agostino MONORCHIO
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
È nato nel 1966; si è laureato in Ingegneria Elettronica nel 1991. Ha conseguito il titolo di Dottore
di Ricerca in Metodi e Tecnologie per il Monitoraggio Ambientale nel 1995. Nel 1995 è risultato
vincitore di una borsa di studio presso l’Osservatorio Astrofisico di Arcetri. Dal 1996 al 2002 ha
svolto attività, anche didattica, come Ricercatore Universitario nell’ambito del SSD ING-INF/02
presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Pisa, svolgendo parte della sua attività presso
laboratori all’estero. Dal 2002 è Professore Associato nell’ambito del SSD ING-INF/02 presso la
Facoltà di Ingegneria dell'Università di Pisa.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 289 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta un’ampia produzione scientifica, continua negli anni e totalmente pertinente,
che è stata oggetto di un elevato numero di citazioni. I lavori selezionati ai fini della valutazione
comparativa, per lo più pubblicati su importanti riviste a diffusione internazionale, sono di buona
qualità e presentano contributi significativi. L’attività didattica è ampia e pertinente. Rilevante
l’attività organizzativa e di coordinamento e molto buono l’inserimento del candidato nel contesto
scientifico internazionale.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica selezionata dal candidato per la
valutazione comparativa, di diversa tipologia di pubblicazioni, è molto ampia, attinente soprattutto
allo sviluppo di tecniche numeriche ibride, metodi di ottimizzazione e superfici anisotrope. I lavori
scientifici sono pubblicati su riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande
diffusione. La qualità è molto buona. Sono privilegiati gli aspetti teorici e numerici rispetto a quelli
sperimentali. Molto buona è la continuità temporale della produzione scientifica. E’ positiva
l’attività brevettuale.
L’attività didattica svolta è buona, come pure l’attività organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato si concentra su tematiche pienamente pertinenti con il settore
SSD ING-INF/02. Il candidato è autore di un elevato numero di lavori scientifici, prodotti con
buona continuità temporale, e ampiamente citati. I lavori presentati ai fini della valutazione
comparativa sono pubblicati su riviste a diffusione internazionale, e sono tutti pertinenti alle
tematiche del SSD ING-INF/02. L’attività didattica è ampia e pertinente. Ottima l’attività
organizzativa e l’inserimento internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un buon numero di pubblicazioni scientifiche, è
applicata a tematiche di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati
manifestano un’attività continua e sono pubblicati su riviste di elevato livello internazionale.
Evidente il contributo del candidato con buon impatto ed elevato numero di citazioni. L’attività
didattica è pertinente e continua, anche con valenza internazionale. Buona attività organizzativa sia
in ambito universitario, sia esterna.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include le tecniche numeriche e asintotiche per
l'elettromagnetismo applicato, lo studio della reirradiazione, i sistemi radianti e a microonde, e
l’interazione del campo elettromagnetico con strutture biologiche complesse, è continua, molto
ampia e ampiamente citata. L'attività didattica è ampia e pertinente. Ha svolto rilevanti attività di
coordinamento nel campo scientifico.
10 – Candidato: Antonio MORINI
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1962, si è laureato in Ingegneria Elettronica nel 1987 e ha conseguito il titolo di Dottore di
Ricerca in Ingegneria Elettronica nel 1992. Da dicembre 1992 a febbraio 1998 è Funzionario
Tecnico e dal marzo 1998 a febbraio 2002 è Coordinatore Tecnico dell’Università di Ancona. Nel
1998, consegue l’idoneità come I ricercatore CNR. Da marzo 2002 a settembre 2002 è ricercatore
SSD ING-INF/02 presso l’Università Politecnica delle Marche. Da ottobre 2002 è Professore
Associato SSD ING-INF/02 presso l’Università Politecnica delle Marche.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 85 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta una produzione scientifica abbastanza ampia, continua negli anni e totalmente
pertinente, che è stata oggetto di un adeguato numero di citazioni. I 10 lavori selezionati ai fini della
valutazione comparativa, pubblicati su prestigiose riviste a diffusione internazionale, sono di buona
qualità e presentano contributi significativi, con ricadute applicative. L’attività didattica è ampia e
pertinente. L’attività organizzativa e di coordinamento e l’inserimento del candidato nella comunità
scientifica di riferimento sono entrambi più che soddisfacenti.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica è attinente soprattutto all’analisi, al
progetto e alla realizzazione di giunzioni a microonde e dal curriculum essa risulta ampia. I lavori
scientifici sono pubblicati su riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande
diffusione. La qualità è molto buona. Molto positivo il costante obiettivo del candidato verso la
realizzazione dei dispositivi studiati. La produzione scientifica mostra ricadute applicative che
hanno portato ad alcuni brevetti.
L’attività didattica svolta e l’attività organizzativa sono adeguate.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato è incentrata nel campo dei componenti e sottosistemi a
microonde e onde millimetriche. Il candidato è autore di un numero di lavori scientifici abbastanza
ampio, prodotti con discreta continuità temporale, e che sono stati oggetto di un numero di citazioni
adeguato. I lavori presentati ai fini della valutazione comparativa sono pubblicati su riviste
internazionali di prestigio, e sono pertinenti alle tematiche del SSD ING-INF/02. L’attività didattica
è ampia e pertinente. Buona anche l’attività organizzativa e l’inserimento internazionale del
candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un discreto numero di pubblicazioni scientifiche,
si rivolge all’analisi e alla progettazione di circuiti a microonde tema di pertinenza del settore
scientifico disciplinare. I lavori presentati manifestano un’attività abbastanza continua su riviste di
elevato livello internazionale relative al settore scientifico disciplinare. Evidente il contributo del
candidato. L’attività didattica è pertinente e continua. Presente l’attività organizzativa in ambito
universitario. Da evidenziare due brevetti internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include i componenti e i sottosistemi a microonde e
onde millimetriche, è continua, ampia e citata. L'attività didattica è ampia e pertinente. Ha svolto
attività di coordinamento nel campo scientifico.
11 – Candidato: Paolo NEPA
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1965, si è laureato in Ingegneria Elettronica nel 1990. Da maggio 1992 a maggio 1993
usufruisce di una borsa di studio del Consorzio Pisa Ricerche. Nel novembre 1993 prende servizio
presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Pisa, in qualità di ricercatore universitario nel
Settore Scientifico Disciplinare ING-INF/02.
Da aprile 2002 è professore associato nel SSD ING-INF/02 presso la Facoltà di Ingegneria
dell’Università di Pisa.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 157 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato è autore di un buon numero di lavori scientifici, prodotti con continuità temporale e
tutti pertinenti, che hanno ricevuto un buon numero di citazioni. I lavori selezionati ai fini della
valutazione comparativa, per lo più pubblicati su importanti riviste a diffusione internazionale, sono
di buona qualità e presentano contributi significativi. L’attività didattica è ampia e pertinente.
Buona anche l’attività organizzativa e di coordinamento e più che adeguato l’inserimento del
candidato nel contesto internazionale.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica selezionata dal candidato per la
valutazione comparativa, di diversa tipologia di pubblicazioni, è molto ampia, attinente soprattutto
allo sviluppo di tecniche asintotiche per il calcolo della diffrazione da spigoli con superfici
anisotrope. La qualità è molto buona anche se con qualche elemento di ripetitività. Sono molto
preponderanti gli aspetti teorici. Molto buona è la continuità temporale della produzione scientifica.
Buone l’attività didattica ed organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato riguarda lo studio della reirradiazione elettromagnetica ad alta
frequenza, l’analisi della propagazione elettromagnetica nei sistemi wireless, l’analisi e la
progettazione di antenne per sistemi di comunicazioni mobili (antenne per terminali e stazioni radio
base). Il candidato è autore di un buon numero di lavori scientifici, prodotti con buona continuità
temporale, e che sono stati ampiamente citati. I lavori presentati ai fini della valutazione
comparativa sono pubblicati su riviste di ottimo livello internazionale, e sono pertinenti alle
tematiche del SSD ING-INF/02. L’attività didattica è ampia e pertinente. Buona anche l’attività
organizzativa e di coordinamento di progetti scientifici, nonché l’inserimento internazionale del
candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un buon numero di pubblicazioni scientifiche, è
applicata a differenti tematiche di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati
manifestano un’attività continua e sono per la maggior parte pubblicati su riviste di elevato livello
internazionale del settore scientifico disciplinare. Evidente il contributo del candidato con buon
impatto ed buon numero di citazioni. L’attività didattica è pertinente e continua. Buona l’attività
organizzativa in ambito universitario. Presente attività di coordinamento in campo scientifico.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include lo studio della reirradiazione elettromagnetica
ad alta frequenza, l’analisi della propagazione elettromagnetica nei sistemi wireless, l’analisi e la
progettazione di antenne per sistemi di comunicazioni mobili, è continua, molto ampia e
ampiamente citata. L'attività didattica è ampia e pertinente. Ha svolto attività di coordinamento nel
campo scientifico.
12 – Candidato: Luca PERREGRINI
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1964, si laurea in Ingegneria Elettronica nel 1989. Nel 1993 consegue il titolo di Dottore
di Ricerca in Ingegneria Elettronica e Informatica. Nel 1992 prende servizio come ricercatore
universitario nel settore scientifico disciplinare ING-INF/02 (Campi Elettromagnetici) presso la
Facoltà d’Ingegneria dell’Università degli Studi di Pavia. Nel marzo 2002 è risultato idoneo nella
procedura di valutazione comparativa per un posto di professore di ruolo di II fascia per il SSD
ING-INF/02 Campi Elettromagnetici presso la Facoltà d’Ingegneria dell’Università di Trento. Dal
1/01/2005 è professore associato presso la Facoltà d’Ingegneria dell’Università degli Studi di Pavia.
È stato incaricato di svariati corsi di insegnamento, e dopo l’entrata in servizio come professore
associato, ha tenuto insegnamenti di corsi di Laurea Specialistica in Ingegneria Elettronica.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 222 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia e continua negli anni, in buona parte apparsa
su prestigiose riviste a diffusione internazionale, che fa riferimento a molteplici aspetti teorici e
progettuali di circuiti e antenne a microonde e onde millimetriche. Elevato risulta il numero delle
citazioni bibliografiche. I 15 lavori selezionati ai fini della valutazione comparativa sono di ottima
qualità, con un elevato livello di originalità e notevole rilevanza applicativa, e testimoniano la
buona maturità scientifica del candidato. L’attività didattica è ampia e pertinente. Molto buona è
anche l’attività organizzativa e l’inserimento del candidato nel contesto internazionale.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica selezionata dal candidato è attinente
essenzialmente all’applicazione del metodo BI-RME per l'analisi elettromagnetica di giunzioni
passive a microonde e superfici selettive in frequenza. I lavori scientifici sono pubblicati su riviste
internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande diffusione. La qualità è molto buona.
Molto buona è la continuità temporale della produzione scientifica, come pure le attività didattica e
organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato riguarda lo sviluppo di algoritmi per l’analisi e l’ottimizzazione
di circuiti in guida d’onda; la modellazione numerica di circuiti quasi-ottici e di circuiti stampati e
integrati; lo studio di strutture di interazione per acceleratori di particelle; l’ottimizzazione delle
prestazioni di antenne a riflettore con alimentazione a fascio guidato e il progetto di componenti per
tali antenne. ll candidato è autore di un elevato numero di lavori scientifici, prodotti con ottima
continuità temporale, citati molto ampiamente. I lavori presentati ai fini della valutazione
comparativa sono tutti pubblicati su riviste di grande prestigio internazionale, e sono pienamente
pertinenti alle tematiche del SSD ING/INF-02. L’attività didattica è molto ampia e pertinente.
Ottima anche l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti scientifici, nonché l’inserimento
internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un elevato numero di pubblicazioni scientifiche, è
riferita a differenti tematiche di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati
manifestano un’attività continua su riviste di elevato livello internazionale di sicura pertinenza alle
tematiche del settore scientifico disciplinare. Evidente il contributo del candidato con notevole
impatto ed elevato numero di citazioni. L’attività didattica è pertinente, varia e continua. Buona
l’attività organizzativa sia in ambito universitario che esterna. Molto buona la partecipazione e la
gestione di progetti di ricerca internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include lo sviluppo di algoritmi per l’analisi e
l’ottimizzazione di circuiti in guida d’onda, la modellazione numerica di circuiti quasi-ottici e di
circuiti stampati e integrati, lo studio di strutture di interazione per acceleratori diparticelle,
l’ottimizzazione delle prestazioni di antenne e il progetto di componenti d'antenna, è continua,
molto ampia e ampiamente citata. L'attività didattica è abbastanza ampia e pertinente. Ha svolto
attività organizzative istituzionali e di coordinamento scientifico.
13 – Candidato: Vincenzo PETRUZZELLI
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1955, si è laureato in Ingegneria Elettrotecnica nel 1986. Nel 1992 consegue il titolo di
Dottore di Ricerca in Ingegneria Elettronica. Nel 1993, vince un concorso indetto dal Politecnico di
Bari per l'acquisizione di una borsa di studio biennale di post-dottorato. Nel 1994 prende servizio
nel ruolo di Ricercatore Universitario presso la Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari. Nel
2001 prende servizio come Professore Associato, per il settore scientifico-disciplinare ING-INF/02
- Campi Elettromagnetici, presso la I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari. Dopo l’entrata in
servizio come professore associato, ha tenuto insegnamenti di corsi di Laurea e di Laurea
Specialistica in Ingegneria Elettronica.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 262 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, pertinente e continua negli anni che è stata
oggetto di un adeguato numero di citazioni. I lavori selezionati ai fini della valutazione
comparativa, in buona parte pubblicati su importanti riviste a diffusione internazionale, sono di
buona qualità e presentano contributi significativi, con ricadute applicative. L’attività didattica è
ampia e pertinente. Adeguata l’attività organizzativa e l’inserimento del candidato nel contesto
internazionale.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica fornita dal candidato per la
valutazione comparativa è molto ampia, di diversa tipologia di pubblicazioni; è presente qualche
elemento di ripetitività. L’attività scientifica è attinente soprattutto alla caratterizzazione della
propagazione elettromagnetica in mezzi non lineari, attivi e passivi, per dispositivi ottici, filtri e
sensori. I lavori scientifici sono per lo più pubblicati su riviste internazionali di elevata rilevanza
scientifica e di adeguata diffusione. La qualità è buona. La continuità temporale della produzione
scientifica è molto buona.
L’attività didattica svolta molto buona. Buona l’attività organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato riguarda la propagazione in strutture dielettriche, le strutture
ottiche non lineari, la radiometria, gli effetti biologici e le applicazioni industriali delle microonde, e
i componenti a microonde e a cristalli liquidi. Il candidato è autore di un numero di lavori scientifici
ampio, prodotti con buona continuità temporale, alcuni dei quali sono stati citati abbastanza
ampiamente. I lavori presentati ai fini della valutazione comparativa sono anche in parte pubblicati
su riviste di ottimo livello internazionale, e sono pertinenti alle tematiche del SSD ING-INF/02.
L’attività didattica è molto ampia e pertinente. Molto buona l’attività organizzativa e di
coordinamento di progetti scientifici, nonché l’inserimento internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un buon numero di pubblicazioni scientifiche, si
rivolge a differenti tematiche di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati
manifestano un’attività continua e sono per la maggior parte pubblicati su riviste di elevato livello
internazionale del settore scientifico disciplinare. Evidente il contributo del candidato. L’attività
didattica è pertinente e continua. Presente attività organizzativa in ambito universitario.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include la propagazione in strutture dielettriche e relativi
dispositivi, le strutture ottiche non lineari, la radiometria, gli effetti biologici e le applicazioni
industriali delle microonde, e i componenti a microonde e a cristalli liquidi, è continua, molto ampia
e citata. L'attività didattica è ampia e pertinente. Ha svolto attività organizzative istituzionali e di
coordinamento scientifico.
14 – Candidato: Nazzareno PIERDICCA
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1954, si laurea in Ingegneria Elettronica nel 1981. Dal 1990 è Ricercatore Universitario
presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza", nel gruppo disciplinare di K02X - Campi
Elettromagnetici. Dal 1998, è Professore Associato nel gruppo disciplinare K02X – Campi
Elettromagnetici presso le medesime Facoltà e Università. Dal 1982 al 1990 è stato dipendente della
Società Telespazio per le Comunicazioni Spaziali dove è stato responsabile di progetti di
telerilevamento.
È chairman del Central Italy Chapter della Associazione GRS dell’IEEE.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 247 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, pertinente e continua negli anni, che è stata
oggetto di un buon numero di citazioni. I lavori selezionati ai fini della valutazione comparativa, in
buona parte pubblicati su importanti riviste a diffusione internazionale, sono di buona qualità e
presentano contributi significativi, con ricadute applicative. L’attività didattica è molto ampia e tutta
pertinente. Molto buona anche l’attività organizzativa e di coordinamento e l’inserimento del
candidato nel contesto internazionale.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica, attinente soprattutto argomenti
relativi alla propagazione delle onde elettromagnetiche e al telerilevamento ambientale e relative
tecniche di inversione, è molto ampia. La maggior parte dei lavori scientifici sono pubblicati su
riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande diffusione. La qualità è molto
buona. Molto buona è la continuità temporale della produzione scientifica. Molto buone le attività
didattica e organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato si svolge nei settori della propagazione delle onde
elettromagnetiche e del telerilevamento ambientale e relative tecniche di inversione. Il candidato è
autore di un ampio numero di lavori scientifici, prodotti con buona continuità temporale,
caratterizzati da un buon numero di citazioni. Un buon numero dei lavori presentati ai fini della
valutazione comparativa sono pubblicati su riviste di ottimo livello internazionale e sono tutti
pertinenti alle tematiche del SSD ING-INF/02. L’attività didattica è molto ampia e pertinente.
Ottima l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti scientifici, nonché l’inserimento
internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato è evidenziata da un elevato numero di pubblicazioni scientifiche,
applicata a tematiche di totale pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati
manifestano un’attività continua e sono pubblicati su riviste di elevato livello internazionale
totalmente pertinenti alle tematiche del settore scientifico disciplinare. Importante il contributo del
candidato con buon impatto e buon numero di citazioni. L’attività didattica è pertinente e continua.
Buona l’attività organizzativa sia in ambito universitario, sia esterna. Da evidenziare, anche, una
notevole partecipazione a progetti di ricerca nazionali ed internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include la propagazione delle onde elettromagnetiche e
il telerilevamento ambientale e relative tecniche di inversione, è continua, molto ampia e
ampiamente citata. Ha svolto attività in ambito industriale. L'attività didattica è molto ampia e
pertinente. Ha svolto attività organizzative e di coordinamento in campo scientifico.
15 – Candidato: Vincenzo PIERRO
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1967, laureato in Fisica nel 1990, usufruisce di borse di studio nazionali ed internazionali.
Ricercatore dal 1997, dal 2001 è Professore Associato nel SSD ING-INF/02 (Campi
Elettromagnetici). Dopo l’entrata in servizio come Professore Associato ha tenuto insegnamenti del
SSD di afferenza per corsi di diploma, laurea e laurea specialistica presso l’Università del Sannio.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 226 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, continua negli anni e con buona pertinenza
alle tematiche del settore. Elevato risulta il numero delle citazioni bibliografiche. I 20 lavori
presentati ai fini della valutazione comparativa sono in massima parte pubblicati su ottime riviste a
diffusione internazionale e presentano contributi significativi. L’attività didattica, tutta pertinente, è
stata continua e significativa. L’attività organizzativa risulta adeguata, così come l’inserimento
internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è per la gran parte pertinente con le discipline comprese nel
settore scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica è attinente soprattutto alla
modellazione analitica e numerica di aspetti legati alla teoria dell’elettromagnetismo e a concetti
quali il caos deterministico e i quasicritalli e risulta dal curriculum molto ampia. I lavori scientifici
sono pubblicati su riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande diffusione. La
qualità è molto buona e molto apprezzabile il rigore matematico. La quasi totalità dei lavori è però
di carattere esclusivamente teorico. Molto buona è la continuità temporale della produzione
scientifica.
L’attività didattica svolta è considerevole e molto buona l’attività organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato si concentra su tematiche pertinenti con il settore SSD INGINF/
02 in particolare l’applicazione di modelli matematici e di ingegneria dell’informazione
all’elettromagnetismo. Il candidato è autore di un ampio numero di lavori scientifici, prodotti con
buona continuità temporale, e ampiamente citati. I lavori presentati ai fini della valutazione
comparativa sono pubblicati su ottime riviste a diffusione internazionale, e sono tutti pertinenti alle
tematiche del SSD ING-INF/02. L’attività didattica è ampia e pertinente. Buona l’attività
organizzativa e buono l’inserimento del candidato nella comunità scientifica internazionale.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un discreto numero di pubblicazioni scientifiche,
è dedicata a differenti tematiche di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati
manifestano un’attività continua e sono per la maggior parte pubblicati su riviste di elevato livello
internazionale con ampia pertinenza alle tematiche del settore scientifico disciplinare. Evidente il
contributo del candidato. L’attività didattica è pertinente e continua. Buona l’attività organizzativa
in ambito universitario. Buona la partecipazione a progetti di ricerca internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include l'applicazione di concetti e metodi fisicomatematici
all'elettromagnetismo e di metodi e risultati dell'ingegneria dell'informazione allo studio
delle sorgenti e degli algoritmi di rivelazione di onde gravitazionali di origine cosmica, è continua,
molto ampia e ampiamente citata. L'attività didattica è ampia e pertinente. Ha svolto attività di
coordinamento in campo scientifico.
16 – Candidato: Stefano PISA
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1957, laureato in Ingegneria Elettronica nel 1985, nel 1988 consegue il Dottorato di
Ricerca in Ingegneria Elettronica presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza”.
Ricercatore dal 1989, dal 2001 è professore associato nel settore scientifico disciplinare INGINF/
02 (Campi Elettromagnetici). Dal 1994 è titolare di insegnamenti del SSD di afferenza per
corsi di laurea e laurea specialistica presso l’Università di Roma “La Sapienza”.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 137 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato è autore di un buon numero di lavori scientifici, prodotti con continuità temporale e
tutti pertinenti, che hanno ricevuto un elevato numero di citazioni. I lavori selezionati ai fini della
valutazione comparativa, in buona parte pubblicati su importanti riviste a diffusione internazionale,
sono di buona qualità e presentano contributi significativi, con ricadute applicative. L’attività
didattica è ampia e pertinente. Buona l’attività organizzativa ed ottimo l’inserimento del candidato
nel contesto internazionale.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica selezionata dal candidato per la
valutazione comparativa è molto ampia, ed attinente soprattutto esposizione di soggetti al campo
elettromagnetico, circuiti attivi a microonde, interazione tra campi em e sistemi biologici. I lavori
scientifici sono pubblicati su riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande
diffusione. La qualità è molto buona. Buona è la continuità temporale della produzione scientifica.
Molto buone le attività didattica e organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato si concentra su svariate tematiche pertinenti con il settore SSD
ING-INF/02, in particolare lo studio dei meccanismi di interazione tra campi EM e sistemi
biologici, la modellistica della stimolazione elettrica e magnetica di fibre nervose,
l’impedenzometria transtoracica e tomografia d’impedenza, gli effetti dell’ esposizione di soggetti
al campo lontano di sistemi radianti e emesso dai sistemi cellulari, le antenne per ablazione ed
ipertermia, l’nterazione tra sistemi per la risonanza magnetica nucleare e portatori di pacemaker, lo
studio di radar UWB per il monitoraggio dell’attività respiratoria, i circuiti a microonde. Il
candidato è autore di un ampio numero di lavori scientifici, prodotti con buona continuità
temporale, e molto citati. I lavori presentati ai fini della valutazione comparativa sono pubblicati su
ottime riviste a diffusione internazionale, e sono tutti pertinenti alle tematiche del SSD ING-INF/02.
L’attività didattica è ampia e pertinente. Buona l’attività organizzativa nonché l’inserimento del
candidato nella comunità scientifica internazionale.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un buon numero di pubblicazioni scientifiche, è
applicata a tematiche di totale pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati
manifestano un’attività continua e sono pubblicati su riviste di elevato livello internazionale
totalmente pertinenti alle tematiche del settore scientifico disciplinare. Evidente il contributo del
candidato con buon impatto ed buon numero di citazioni. L’attività didattica è pertinente e continua.
Buona l’attività organizzativa in ambito universitario. Buona la partecipazione a progetti di ricerca
nazionali ed internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include lo studio dei meccanismi di interazione tra
campi elettromagnetici e sistemi biologici, l'esposizione di soggetti al campo elettromagnetico, le
antenne per ablazione e ipertermia e i circuiti a microonde, è continua, molto ampia e ampiamente
citata. L'attività didattica è ampia e pertinente. Ha svolto attività di coordinamento in campo
scientifico.
17 – Candidato: Francesco PRUDENZANO
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1964, si è laureato In Ingegneria Elettronica nel 1990 e ha conseguito il titolo di Dottore di
Ricerca in Ingegneria Elettronica nel 1996.
Nel 1991 e 1992 ha vinto due borse di studio (ASI e CNR). Dal 1998 al 2001 è stato funzionario
tecnico presso il Politecnico di Bari. Dal 2001 è ricercatore nel SSD ING-INF/02 presso il
Politecnico di Bari e dal 2003 è professore associate nello stesso SSD presso lo stesso ateneo.
Ha tenuto insegnamenti del SSD di afferenza a partire dall’a.a. 2002-2003 presso la I e la II Facoltà
di Ingegneria del Politecnico di Bari. È presidente del Consiglio Unitario della Classe di Laurea in
Ingegneria dell’Informazione (sede di Taranto).
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 230 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, pertinente e continua negli anni, che è stata
oggetto di un buon numero di citazioni. I lavori selezionati ai fini della valutazione comparativa, in
buona parte pubblicati su importanti riviste a diffusione internazionale, sono di buona qualità e
presentano contributi significativi, con ricadute applicative. L’attività didattica è vasta e pertinente.
Buona l’attività organizzativa e di coordinameto scientifico, così come l’inserimento del candidato
nel contesto internazionale.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica fornita dal candidato per la
valutazione comparativa è molto ampia, di diversa tipologia di pubblicazioni; è presente qualche
elemento di ripetitività. L’attività scientifica è attinente soprattutto alla caratterizzazione della
propagazione elettromagnetica in mezzi non lineari, attivi e passivi, per applicazioni ottiche. I lavori
scientifici sono per lo più pubblicati su riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di
adeguata diffusione. La qualità è buona. La continuità temporale della produzione scientifica è
molto buona.
L’attività didattica svolta è ampia. Buona l’attività organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività scientifica del candidato si svolge nei settori della propagazione nei dielettrici, la
progettazione di dispositivi ottici, il telerilevamento elettromagnetico, la progettazione, diagnostica
e realizzazione di componenti per il monitoraggio ambientale e applicazioni bio-medicali in fibra
ottica e in ottica planare. Il candidato è autore di un buon numero di lavori scientifici, prodotti con
buona continuità temporale, caratterizzati da un adeguato numero di citazioni. Un buon numero dei
lavori presentati ai fini della valutazione comparativa sono pubblicati su riviste di ottimo livello
internazionale e sono tutti pertinenti alle tematiche del SSD ING-INF/02. L’attività didattica è
ampia e pertinente. Buona l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti scientifici, nonché
l’inserimento internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un buon numero di pubblicazioni scientifiche, è
applicata a tematiche del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati manifestano un’attività
continua e sono pubblicati su riviste di elevato livello internazionale totalmente pertinenti alle
tematiche del settore scientifico disciplinare. Evidente il contributo del candidato. L’attività
didattica è pertinente e continua. Buona l’attività organizzativa in ambito universitario. Buona
l’attività di partecipazione a progetti di ricerca nazionali ed internazionali. Presente un brevetto.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include la propagazione in strutture dielettriche, i
componenti ottici e optoelettronici e la loro modellazione, la radiometria e le applicazioni industriali
delle microonde e i sensori, è continua, molto ampia e citata. L'attività didattica è ampia e
pertinente. È presente attività organizzativa e di coordinamento.
18 – Candidato: Daniele RICCIO
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti. Nato nel 1962, laureato in Ingegneria
Elettronica nel 1989, usufruisce di borse di studio nazionali ed internazionali. Dal 1994 è
Ricercatore CNR prima e Universitario poi, dal 2000 è professore associato nel settore scientifico
disciplinare ING-INF/02 (Campi Elettromagnetici) presso l’Università degli studi di Napoli
Federico II.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 206 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, continua negli anni, in buona parte apparsa
su prestigiose riviste a diffusione internazionale e dedicata a tematiche pertinenti. Elevato risulta il
numero delle citazioni bibliografiche. I 15 lavori selezionati ai fini della valutazione comparativa
sono di ottima qualità e presentano contributi significativi, con ricadute applicative. L’attività
didattica è ampia e pertinente. Significativa l’attività organizzativa e di coordinamento e ottimo
l’inserimento del candidato nella comunità scientifica internazionale di riferimento.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica è attinente soprattutto alla
elaborazione di dati SAR e alla diffrazione da superfici rugose con caratteristiche aleatorie e risulta
dal curriculum molto ampia. I lavori scientifici sono pubblicati su riviste internazionali di elevata
rilevanza scientifica e di grande diffusione. La qualità è molto buona. Dal curriculum risulta molto
buona la continuità temporale della produzione scientifica. Molto buone le attività didattica e
organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
I temi di ricerca affrontati dal candidato che comprendono il telerilevamento ambientale, la
diffusione elettromagnetica e la progettazione della radiocopertura per reti di telecomunicazioni
wireless, sono tutti pertinenti con il settore SSD ING-INF/02. Il candidato è autore di un ampio
numero di lavori scientifici, prodotti con buona continuità temporale, e molto ampiamente citati. I
lavori presentati ai fini della valutazione comparativa sono pubblicati su prestigiose riviste
internazionali, e sono tutti pertinenti alle tematiche del SSD ING-INF/02. L’attività didattica è
ampia e pertinente. Molto buona l’attività organizzativa e ottimo l’inserimento internazionale del
candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un notevole numero di pubblicazioni scientifiche,
è dedicata a differenti tematiche di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati
manifestano un’attività continua e sono pubblicati su riviste di elevato livello internazionale di
pertinenza del settore scientifico disciplinare. Evidente il contributo del candidato con notevole
impatto ed notevole numero di citazioni. L’attività didattica è pertinente e continua, anche con
valenza internazionale. Molto buona anche la attività organizzativa sia in ambito universitario, che
esterna. Ottima la partecipazione a progetti di ricerca internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include il telerilevamento ambientale, la diffusione
elettromagnetica e la progettazione della radiocopertura per reti di telecomunicazioni wireless, è
continua, molto ampia e ampiamente citata. L'attività didattica è ampia e pertinente. Ha svolto
attività di collaborazione e coordinamento in campo scientifico.
19 – Candidato: Giovanni RICCIO
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta anche dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1964, si è laureato in Ingegneria Elettronica nel 1992. Ha usufruito di borse di studio
nazionali ed internazionali. Ricercatore dal 1995 al 2001, dal 2002 è Professore Associato nel
SSDING-INF/02 presso l’Università di Salerno.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 213 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, pertinente e continua negli anni, che è stata
oggetto di un adeguato numero di citazioni. I lavori selezionati ai fini della valutazione
comparativa, in parte pubblicati su importanti riviste a diffusione internazionale, presentano
contributi significativi. L’attività didattica è ampia e pertinente. Soddisfacente l’attività
organizzativa e buono l’inserimento del candidato nella comunità scientifica internazionale di
riferimento.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica è attinente soprattutto a problemi di
trasformazioni campo vicino – campo lontano e scattering da strutture complesse, penetrabili e non,
e risulta molto ampia, anche se con qualche elemento di ripetitività. I lavori scientifici sono
pubblicati su riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande diffusione. La qualità
è molto buona, come pure la continuità temporale della produzione scientifica che appare
praticamente costante. Molto buona l’attività didattica.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività di ricerca del candidato si focalizza su tematiche pertinenti con il settore SSD INGINF/
02: rappresentazioni non ridondanti a ricostruzione dei campi elettromagnetici; svariati temi
legati allo studio delle antenne; la propagazione indoor e outdoor. Il candidato è autore di un buon
numero di lavori scientifici, prodotti con buona continuità temporale, e adeguatamente citati. Alcuni
dei lavori presentati ai fini della valutazione comparativa sono pubblicati su ottime riviste, e sono
tutti pertinenti alle tematiche del SSD ING-INF/02. L’attività didattica è ampia e pertinente.
Adeguata l’attività organizzativa nonché l’inserimento internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un buon numero di pubblicazioni scientifiche, è
applicata a tematiche del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati manifestano un’attività
continua e sono pubblicati su riviste totalmente pertinenti alle tematiche del settore scientifico
disciplinare. Evidente il contributo del candidato. L’attività didattica è pertinente e continua. È
presente attività di coordinamento in campo scientifico.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include le rappresentazioni e la ricostruzione dei campi
elettromagnetici, le antenne a riflettore e a schiera, lo scattering e la propagazione, è continua,
molto ampia e citata. L'attività didattica è ampia e pertinente. È presente attività di coordinamento
in campo scientifico.
20 – Candidato: Giovanni SCHIAVON
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1958, laureato in Ingegneria Elettronica nel 1982, dal 1984 al 2000 è stato ricercatore nel
settore scientifico disciplinare K02X - Campi elettromagnetici (ex gruppo disciplinare 109), e dal
2000 è professore associato nel settore scientifico disciplinare ING-INF/02 - Campi
Elettromagnetici, in servizio presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università Tor Vergata di Roma.
Dal 1996 presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università Tor Vergata di Roma ha tenuto
continuativamente insegnamenti del suddetto SSD per corsi di laurea e laurea specialistica. Ha
svolto anche attività didattica presso le Università di Perugia e dell'Aquila. È stato membro del
Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo (2002–2005) e componente della Commissione
Nazionale Test di ingresso per le Facoltà di Ingegneria (2000–2006).
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 172 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia e continua negli anni, in buona parte
pubblicata su importanti riviste a diffusione internazionale, che è stata oggetto di un buon numero
di citazioni. I lavori presentati ai fini della valutazione comparativa sono di elevata qualità,
presentano contributi significativi, e testimoniano la buona maturità scientifica del candidato.
L’attività didattica è ampia e pertinente. Buona è anche l’attività organizzativa e l’inserimento del
candidato nel contesto internazionale.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica è attinente soprattutto al
telerilevamento, alla polarimetria e interferometria SAR, alla stima di parametri atmosferici e risulta
molto ampia. I lavori scientifici selezionati dal candidato sono pubblicati su riviste internazionali di
elevata rilevanza scientifica e di grande diffusione. La qualità è molto buona. La continuità
temporale della produzione scientifica è buona. Le attività didattica ed organizzativa sono molto
buone.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività di ricerca del candidato riguarda principalmente la propagazione elettromagnetica e il
telerilevamento. Il candidato è autore di un numero di lavori scientifici molto ampio, prodotti con
buona continuità temporale, e ampiamente citati. I lavori presentati ai fini della valutazione
comparativa sono pubblicati su riviste prestigiose, e sono tutti pertinenti alle tematiche del SSD
ING-INF/02. L’attività didattica è ampia e pertinente. Ottima l’attività organizzativa nonché
l’inserimento internazionale del candidato.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un ampio numero di pubblicazioni scientifiche, è
applicata a differenti tematiche di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati
sono pubblicati su riviste di elevato livello internazionale pertinenti al settore scientifico
disciplinare. Evidente il contributo del candidato con buon impatto ed notevole numero di citazioni.
L’attività didattica è pertinente e continua, svolta su più sedi universitarie. Molto buona anche
l’attività organizzativa sia in ambito universitario. Ottima la partecipazione a progetti di ricerca
internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include la propagazione elettromagnetica, l'analisi e la
sintesi di strutture e reti per onde millimetriche, il telerilevamento, la modellistica per l'osservazione
della Terra e l'elaborazione del segnale, è continua, a largo spettro, molto ampia e ampiamente
citata. L'attività didattica è molto ampia e pertinente. Ha svolto rilevanti attività organizzative
istituzionali e di coordinamento scientifico.
21 – Candidato: Stefano SELLERI
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1966, laureato in Ingegneria Elettronica nel 1991, ha conseguito il titolo di Dottore di
Ricerca (Dottorato in Tecnologie dell’Informazione) nel 1995. Ricercatore dal 1997, dal 2002 è
Professore Associato sempre nel settore scientifico disciplinare ING-INF/02 (Campi
Elettromagnetici). Dopo la presa di servizio in qualità di Professore Associato ha tenuto
insegnamenti presso l’Università di Parma e di Modena e Reggio Emilia.
I titoli presentati per la valutazione consistono in: copie dei diplomi di maturità, laurea e dottorato,
nomina a professare associato, giudizio della Facoltà sull'attività didattica e fotocopie delle
copertine e degli indici di cinque libri, tre di carattere didattico e uno, di autore americano, del quale
ha curato l'edizione italiana. Alla domanda allega solo un elenco delle pubblicazioni.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 203 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia e continua negli anni, in buona parte
pubblicata su importanti riviste a diffusione internazionale, che è stata oggetto di un elevato numero
di citazioni. L’attività didattica è ampia e pertinente. Buona l’attività organizzativa e di
coordinamento e ottimo l’inserimento del candidato nel contesto internazionale.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica fornita dal candidato per la
valutazione comparativa, come risulta dal curriculum, è molto ampia, di diversa tipologia di
pubblicazioni; è presente qualche elemento di ripetitività. Essa è attinente soprattutto allo studio di
dispositivi attivi e passivi in fibra ottica e in ottica integrata. I lavori scientifici sono pubblicati per
lo più su riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande diffusione. La qualità è
molto buona. La continuità temporale della produzione scientifica è buona.
Le attività didattica ed organizzativa sono buone.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività di ricerca del candidato, focalizzata sullo studio teorico e sperimentale dei sistemi in fibra
ottica ha dato luogo a una produzione scientifica molto ampia, continua, e ampiamente citata,
pertinente alle tematiche del SSD ING-INF/02. Alcuni lavori sono pubblicati su riviste scientifiche
di ottimo impatto internazionale. L’attività didattica è ampia e pertinente. L’attività organizzativa è
adeguata e molto buono è l’inserimento internazionale del candidato e la sua attività di
coordinamento.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un buon numero di pubblicazioni, è dedicata a
tematiche di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati manifestano un’attività
continua e sono per la maggior parte pubblicati su riviste di elevato livello internazionale. Evidente
il contributo del candidato con notevole impatto ed elevato numero di citazioni. L’attività didattica
è pertinente e continua. Buona l’attività organizzativa. Buona anche la partecipazione ad iniziative e
progetti internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include lo studio teorico e sperimentale e la
modellazione di dispositivi in fibra ottica e in ottica integrata, di laser in fibra e amplificatori ottici,
di fibre a cristallo fotonico e sensori, è continua, molto ampia e ampiamente citata. L'attività
didattica è ampia e pertinente. Ha svolto attività organizzative istituzionali e di coordinamento
scientifico.
22 – Candidato: Alberto TOCCAFONDI
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissione individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1960, si è laureato in Ingegneria Elettronica nel 1989 e ha conseguendo il titolo di Dottore
di Ricerca (in Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni) nel 1994. Ricercatore nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02 (Campi Elettromagnetici) dal 1995, è professore associato nello
stesso settore scientifico disciplinare dal 2001. Dal 1990 al 1991 ha usufruito di una borsa di studio
finalizzata ad attività di ricerca, dal 1993 al 1995 è stato professore a contratto presso l'Università di
Siena per insegnamenti del SSD di afferenza per corsi di laurea e laurea specialistica.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 131 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato è autore di un buon numero di lavori scientifici, prodotti con continuità temporale e
tutti pertinenti, che hanno ricevuto un adeguato numero di citazioni. I 22 lavori selezionati ai fini
della valutazione comparativa, in gran parte pubblicati su importanti riviste a diffusione
internazionale, presentano contributi significativi, con ricadute applicative. L’attività didattica è
ampia e pertinente. Soddisfacente l’attività organizzativa e buono l’inserimento del candidato nella
comunità scientifica internazionale di riferimento.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica selezionata dal candidato per la
valutazione comparativa è ampia, anche se con qualche elemento di ripetitività, ed è attinente
soprattutto a metodi in alta frequenza per problemi di propagazione, radiazione e reirradiazione
elettromagnetica. Di particolare interesse alcuni risultati ottenuti. La maggior parte degli articoli
scientifici è di carattere teorico. La qualità è molto buona. La continuità temporale della produzione
scientifica è buona. Le attività didattiche ed organizzative sono molto buone.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività di ricerca del candidato riguarda lo studio della propagazione a alte frequenze e la
progettazione di antenne. Il candidato è autore di un buon numero di lavori scientifici, molti a
singolo nome, prodotti con adeguata continuità temporale, e discretamente citati. I lavori presentati
ai fini della valutazione comparativa sono tutti pertinenti alle tematiche del SSD ING-INF/02 e
sono pubblicati in maggioranza su riviste scientifiche di rilevante impatto internazionale. L’attività
didattica è ampia e pertinente. L’attività organizzativa è adeguata.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un discreto numero di pubblicazioni scientifiche,
è dedicata a differenti tematiche di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati
manifestano un’attività continua e sono pubblicati su riviste di elevato livello internazionale
pertinenti al settore scientifico disciplinare. Evidente il contributo del candidato. L’attività didattica
è pertinente e continua. Buona l’attività organizzativa in ambito universitario. Molto buona la
partecipazione a progetti di ricerca internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include i metodi in alta frequenza per problemi di
propagazione, radiazione e reirradiazione elettromagnetica, e per il progetto di antenne, è continua,
ampia e citata. L'attività didattica è ampia e pertinente. Ha svolto attività organizzative istituzionali
e di coordinamento scientifico.
23 – Candidato: Roberto VESCOVO
Con riferimento al curriculum del candidato, quale risulta dalla documentazione prodotta, la
Commissine individua i seguenti elementi salienti.
Nato nel 1953, si è laureato in Ingegneria Elettronica nel 1982 e ha conseguendo il titolo di Dottore
di Ricerca in Ingegneria Elettronica e dell’Informazione nel 1987. Ricercatore nel SSD Campi
Elettromagnetici dal 1986 presso l’Università di Trieste, dal 2001 è professore associato nello
stesso SSD presso la stessa sede. Dal 2001-’02 tiene insegnamenti del SSD di afferenza presso la
stessa università. È coordinatore del Dottorato di Ricerca in Ingegneria dell’Informazione presso
l’Università di Trieste.
L’elenco completo dei lavori presentato dal candidato comprende complessivamente 76 lavori. I
lavori editi successivamente alla data di presentazione della domanda non sono valutabili.
Giudizio del Commissario Paolo Arcioni
Il candidato presenta una produzione scientifica abbastanza ampia, continua negli anni e totalmente
pertinente, che è stata oggetto di un adeguato numero di citazioni. I 20 lavori selezionati ai fini della
valutazione comparativa, in grande maggioranza a singolo autore, sono di buona qualità e
presentano contributi significativi. L’attività didattica è molto ampia e pertinente. Soddisfacente sia
l’attività organizzativa del candidato, sia il suo inserimento nella comunità scientifica internazionale
di riferimento.
Giudizio del Commissario Graziano Cerri
L’attività scientifica del candidato è del tutto pertinente con le discipline comprese nel settore
scientifico disciplinare ING-INF/02. La produzione scientifica fornita dal candidato per la
valutazione comparativa è adeguata. L’attività scientifica è attinente soprattutto alla sintesi delle
schiere di antenne. I lavori scientifici, dei quali si sottolinea il fatto che nella quasi totalità sono a
singolo nome, sono pubblicati su riviste internazionali di elevata rilevanza scientifica e di grande
diffusione. Negli articoli scientifici predomina l’aspetto teorico. La qualità è buona. La continuità
temporale della produzione scientifica è buona e mostra un incremento negli ultimi anni.
L’attività didattica svolta è considerevole. Presente l’attività organizzativa.
Giudizio del Commissario Maria-Gabriella Di Benedetto
L’attività di ricerca del candidato riguarda lo studio di problemi di scattering elettromagnetico
mediante lo sfruttamento delle proprietà di simmetria dei corpi diffusori; lo studio delle schiere di
antenne; lo studio di problemi di teoria elettromagnetica riguardanti l’interazione tra campi
elettromagnetici ed elettroni relativistici. Il candidato è autore di un discreto numero di lavori
scientifici, prodotti con adeguata continuità temporale, e discretamente citati. I lavori presentati ai
fini della valutazione comparativa sono tutti pertinenti alle tematiche del SSD ING-INF/02 e
attestano la buona qualità della ricerca condotta. L’attività didattica è molto ampia e pertinente.
L’attività organizzativa è adeguata ma appare limitato l’inserimento internazionale del candidato e
l’attività di coordinamento.
Giudizio del Commissario Guglielmo d’Inzeo
L’attività scientifica del candidato, evidenziata da un discreto numero di pubblicazioni scientifiche,
è dedicata a differenti tematiche di pertinenza del settore scientifico disciplinare. I lavori presentati,
molti a nome singolo, manifestano un’attività continua e sono pubblicati per la maggior parte su
riviste di elevato livello internazionale del settore scientifico disciplinare. Evidente il contributo del
candidato. L’attività didattica è pertinente e continua. Buona l’attività organizzativa in ambito
universitario. Adeguata la partecipazione a progetti di ricerca internazionali.
Giudizio del Commissario Domenico Solimini
L'attività scientifica del candidato, la quale include lo scattering elettromagnetico, le schiere di
antenne e loro sintesi, l’interazione tra campi elettromagnetici ed elettroni relativistici, è continua,
abbastanza ampia e citata. L'attività didattica è molto ampia e pertinente. Ha svolto attività
organizzative istituzionali e di coordinamento scientifico.
La Commissione ha preso atto che tutti i candidati rivestono la qualifica di Professore Associato e
che pertanto non si doveva procedere ad alcuna prova didattica.
In seguito la Commissione, riunita il giorno 9 luglio 2010 presso l'Università degli Studi Tor
Vergata di Roma, Dipartimento di Informatica, Sistemi e Produzione, ha formulato i seguenti
giudizi collegiali:
1 – Candidato: Vincenzo FIUMARA
Il candidato presenta una produzione scientifica abbastanza vasta, continua e citata. Le tematiche
affrontate sono per lo più pertinenti al settore scientifico disciplinare. La maggior parte dei lavori su
rivista è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza e diffusione. I lavori sono di buon
livello, con buoni elementi di originalità e innovatività. Ampia e pienamente pertinente l’attività
didattica, adeguata quella organizzativa, e buona la collocazione internazionale.
2 – Candidato: Vincenzo GALDI
Il candidato presenta una produzione scientifica vasta, continua e ampiamente citata. Le tematiche
affrontate sono per lo più pertinenti al settore scientifico disciplinare. La maggior parte dei lavori su
rivista è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza e diffusione. I lavori sono di buon
livello, con notevoli elementi di originalità e innovatività. L’attività didattica risulta ampia e
pienamente pertinente. Molto buona l’attività organizzativa e di coordinamento scientifico, e
significativa la collocazione del candidato in ambito internazionale. Nel complesso la commissione
ritiene che il candidato abbia raggiunto un livello di maturità adeguato a ricoprire il ruolo di
professore di prima fascia.
3 – Candidato: Alessandro GALLI
Il candidato presenta una produzione scientifica vasta, continua e ampiamente citata. Le tematiche
affrontate sono totalmente pertinenti al settore scientifico disciplinare. La maggior parte dei lavori
su rivista è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza e diffusione. I lavori sono di buon
livello, con elementi di originalità e innovatività. L’attività didattica risulta ampia e pienamente
pertinente. Buona l’attività organizzativa e di coordinamento scientifico e la collocazione
internazionale del candidato. Nel complesso la commissione ritiene che il candidato abbia raggiunto
un livello di maturità adeguato a ricoprire il ruolo di professore di prima fascia.
4 – Candidato: Valter MARIANI PRIMIANI
Il candidato presenta una produzione scientifica vasta, continua e oggetto di un buon numero di
citazioni. Le tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. La
maggior parte dei lavori su rivista è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza e
diffusione. I lavori sono di livello molto buono, con elementi di originalità e innovatività, e
numerose ricadute applicative. Ampia e pertinente l’attività didattica. Adeguata l’attività
organizzativa e di coordinamento di progetti scientifici e buono l’inserimento internazionale del
candidato. Nel complesso la commissione ritiene che il candidato abbia raggiunto un livello di
maturità adeguato a ricoprire il ruolo di professore di prima fascia.
5 – Candidato: Frank Silvio MARZANO
Il candidato presenta una produzione scientifica molto vasta, continua e con un numero molto alto
di citazioni. Le tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare.
Una parte rilevante dei lavori pubblicati su rivista appaiono in sedi internazionali di accertata
rilevanza e diffusione. I lavori sono di livello molto buono, con notevoli elementi di originalità e
innovatività. Ampia e pienamente pertinente l’attività didattica. Ottimi l’attività organizzativa e di
coordinamento di progetti scientifici e l’inserimento internazionale del candidato. Nel complesso la
commissione ritiene che il candidato abbia raggiunto un livello di maturità adeguato a ricoprire il
ruolo di professore di prima fascia.
6 - Candidato: Andrea Ivano MELLONI
Il candidato presenta una produzione scientifica vasta, continua e molto citata. Le tematiche
affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. La maggior parte dei lavori
su rivista è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza e diffusione. I lavori sono di
livello molto buono, con notevoli elementi di originalità, innovatività e rilevanti ricadute
applicative. Ampia e pertinente l’attività didattica. Molto buona l’attività organizzativa e di
coordinamento di progetti scientifici e ottimo l’inserimento internazionale del candidato. Nel
complesso la commissione ritiene che il candidato abbia raggiunto un livello di maturità adeguato a
ricoprire il ruolo di professore di prima fascia.
7 - Candidato: Michele MIDRIO
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, continua e molto citata. Le tematiche
affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. La maggior parte dei lavori
su rivista è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza e diffusione. I lavori sono di
livello molto buono, con notevoli elementi di originalità, innovatività e ricadute applicative. Ampia
e pertinente l’attività didattica. Buona l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti
scientifici e molto buono l’inserimento internazionale del candidato.
8 - Candidato: Marco Donald MIGLIORE
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, continua e molto citata. Le tematiche
affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. La maggior parte dei lavori
su rivista presentati dal candidato è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza e
diffusione. I lavori sono di livello molto buono, con elementi di originalità e innovatività. Ampia e
pertinente l’attività didattica. Buona l’attività organizzativa e buono l’inserimento internazionale del
candidato.
9 - Candidato: Agostino MONORCHIO
Il candidato presenta una produzione scientifica molto ampia, continua e con alto numero di
citazioni. Le tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. La
maggior parte dei lavori su rivista presentati dal candidato è pubblicata in sedi internazionali di
accertata rilevanza e diffusione. I lavori sono di livello molto buono, con notevoli elementi di
originalità, innovatività e ricadute applicative. Ampia e pertinente l’attività didattica. Buona
l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti scientifici e molto buono l’inserimento
internazionale del candidato. Nel complesso la commissione ritiene che il candidato abbia raggiunto
un livello di maturità adeguato a ricoprire il ruolo di professore di prima fascia.
10 - Candidato: Antonio MORINI
Il candidato presenta una produzione scientifica abbastanza ampia, continua e con adeguato numero
di citazioni. Le tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. La
maggior parte dei lavori su rivista presentati dal candidato è pubblicata in sedi internazionali di
accertata rilevanza e diffusione. I lavori sono di buon livello, con elementi di originalità e ricadute
applicative significative. Ampia e pertinente l’attività didattica. Adeguata l’attività organizzativa e
di coordinamento di progetti scientifici nonché l’inserimento internazionale del candidato.
11 - Candidato: Paolo NEPA
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, continua e con buon numero di citazioni. Le
tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. Una buona parte
dei lavori su rivista presentati dal candidato è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza
e diffusione. I lavori sono di buon livello, con buoni elementi di originalità. Ampia e pertinente
l’attività didattica. Buona l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti scientifici nonché
l’inserimento internazionale del candidato.
12 - Candidato: Luca PERREGRINI
Il candidato presenta una produzione scientifica molto ampia, continua e con alto numero di
citazioni. Le tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. La
maggior parte dei lavori su rivista presentati dal candidato è pubblicata in sedi internazionali di
accertata rilevanza e diffusione. I lavori sono di ottimo livello, con ottimi elementi di originalità e
con significative ricadute applicative. Ampia e pertinente l’attività didattica. Ottima l’attività
organizzativa e di coordinamento di progetti scientifici nonché l’inserimento internazionale del
candidato. Nel complesso la commissione ritiene che il candidato abbia raggiunto un livello di
maturità adeguato a ricoprire il ruolo di professore di prima fascia.
13 - Candidato: Vincenzo PETRUZZELLI
Il candidato presenta una produzione scientifica abbastanza ampia, continua e con adeguato numero
di citazioni. Le tematiche affrontate sono pertinenti al settore scientifico disciplinare. Una buona
parte dei lavori su rivista presentati dal candidato è pubblicata in sedi internazionali di accertata
rilevanza e diffusione. I lavori sono di buon livello, con alcuni elementi di originalità. Ampia e
pertinente l’attività didattica. Adeguata l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti
scientifici nonché l’inserimento internazionale del candidato.
14 – Candidato: Nazzareno PIERDICCA
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, continua e con buon numero di citazioni. Le
tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. La maggior parte
dei lavori su rivista presentati dal candidato è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza
e diffusione. I lavori sono di buon livello, con buoni elementi di originalità. Molto ampia e
pertinente l’attività didattica. Ottima l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti
scientifici nonché l’inserimento internazionale del candidato. Nel complesso la commissione ritiene
che il candidato abbia raggiunto un livello di maturità adeguato a ricoprire il ruolo di professore di
prima fascia.
15 – Candidato: Vincenzo PIERRO
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, continua e con buon numero di citazioni. Le
tematiche affrontate sono per lo più pertinenti al settore scientifico disciplinare. Una buona parte dei
lavori su rivista presentati dal candidato è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza e
diffusione. I lavori sono di buon livello con buoni elementi di originalità. Ampia e pertinente
l’attività didattica. Buona l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti scientifici, nonché
l’inserimento internazionale del candidato.
16 – Candidato: Stefano PISA
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, continua e con ampio numero di citazioni.
Le tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. Una buona
parte dei lavori su rivista presentati dal candidato è pubblicata in sedi internazionali di accertata
rilevanza e diffusione. I lavori sono di buon livello, con buoni elementi di originalità. Ampia e
pertinente l’attività didattica. Molto buona l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti
scientifici nonché l’inserimento internazionale del candidato.
17 – Candidato: Francesco PRUDENZANO
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, continua e con adeguato numero di
citazioni. Le tematiche affrontate sono pertinenti al settore scientifico disciplinare. Una buona parte
dei lavori su rivista presentati dal candidato è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza
e diffusione. I lavori sono di buon livello, con elementi di originalità e ricadute applicative. Ampia e
pertinente l’attività didattica. Adeguata l’attività organizzativa e di coordinamento di progetti
scientifici nonché l’inserimento internazionale del candidato.
18 – Candidato: Daniele RICCIO
Il candidato presenta una produzione scientifica molto ampia, continua e con alto numero di
citazioni. Le tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. La
maggior parte dei lavori su rivista presentati dal candidato è pubblicata in sedi internazionali di
accertata rilevanza e diffusione. I lavori sono di ottimo livello, con ottimi elementi di originalità.
Ampia e pertinente l’attività didattica. Significativa l’attività organizzativa e di coordinamento di
progetti scientifici, molto buono l’inserimento internazionale del candidato. Nel complesso la
commissione ritiene che il candidato abbia raggiunto un livello di maturità adeguato a ricoprire il
ruolo di professore di prima fascia.
19 – Candidato: Giovanni RICCIO
Il candidato presenta una produzione scientifica ampia, continua e con adeguato numero di
citazioni. Le tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. Una
buona parte dei lavori su rivista presentati dal candidato è pubblicata in sedi internazionali di
accertata rilevanza e diffusione. I lavori sono di buon livello, con adeguati elementi di originalità.
Ampia e pertinente l’attività didattica. Adeguati l’attività organizzativa e l’inserimento
internazionale del candidato.
20 – Candidato: Giovanni SCHIAVON
Il candidato presenta una produzione scientifica molto vasta, continua e ampiamente citata. Le
tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. La maggior parte
dei lavori su rivista è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza e grande diffusione. I
lavori sono di elevato livello, con ottimi elementi di originalità e innovatività e importanti ricadute
applicative. Ampia e pienamente pertinente l’attività didattica, assai rilevante quella organizzativa e
molto buona quella di coordinamento scientifico. Nel complesso la commissione ritiene che il
candidato abbia raggiunto un livello di maturità adeguato a ricoprire il ruolo di professore di prima
fascia.
21 – Candidato: Stefano SELLERI
Il candidato presenta una produzione scientifica molto vasta, continua e ampiamente citata. Le
tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. Una buona parte
dei lavori su rivista è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza e grande diffusione. I
lavori sono di elevato livello, con notevoli elementi di originalità e innovatività, anche se con
qualche elemento ripetitivo. Ampia e pienamente pertinente l’attività didattica, adeguata quella
organizzativa e molto buona quella di coordinamento scientifico.
22 – Candidato: Alberto TOCCAFONDI
Il candidato presenta una produzione scientifica abbastanza vasta, continua e adeguatamente citata.
Le tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. Una grande
parte dei lavori su rivista è pubblicata in sedi internazionali di accertata rilevanza e grande
diffusione. I lavori sono di buon livello, con elementi di originalità e innovatività. Ampia e
pienamente pertinente l’attività didattica, adeguata quella organizzativa e buona quella di
coordinamento scientifico.
23 – Candidato: Roberto VESCOVO
Il candidato presenta una produzione scientifica abbastanza vasta, continua e adeguatamente citata.
Le tematiche affrontate sono pienamente pertinenti al settore scientifico disciplinare. La maggior
parte dei lavori su rivista, molti a nome singolo, è pubblicata in sedi internazionali di accertata
rilevanza e grande diffusione. I lavori sono di buon livello, con elementi di originalità e
innovatività. Molto ampia e pienamente pertinente l’attività didattica, adeguata quella organizzativa
e di coordinamento scientifico.
Infine, la Commissione, riunita il 9 luglio 2010, ha proceduto a una ponderata valutazione
comparativa sulla base dei giudizi complessivi relativi a ciascun candidato, con ampia discussione a
cui hanno partecipato tutti i membri della Commissione stessa. Al termine della comparazione la
Commissione ha designato gli idonei mediante votazione da parte dei singoli Commissari e secondo
l’ordine alfabetico dei candidati, con il seguente risultato:
NOMINATIVO:
● Galdi Vincenzo voti favorevoli 1
● Mariani Primiani Valter voti favorevoli 1
● Andrea Ivano Melloni voti favorevoli 1
● Perregrini Luca voti favorevoli 1
● Pierdicca Nazzareno voti favorevoli 3
● Schiavon Giovanni voti favorevoli 3
In base all’esito della stessa, la Commissione, ha individuato gli idonei nella valutazione
comparativa a n. 1 posto di professore ordinario per il settore scientifico disciplinare ING-INF/02
presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università Tor Vergata di Roma nei Professori Nazzareno
Pierdicca e Giovanni Schiavon (in ordine alfabetico).
Il Presidente, dato atto di quanto sopra, ha invitato la Commissione a redigere
collegialmente la presente relazione finale, che è stata letta dal Presidente e approvata senza riserva
alcuna dai Commissari che la sottoscrivono.
Roma, 9 luglio 2010
LA COMMISSIONE
Presidente Prof. Domenico Solimini _____________________
Componente Prof. Paolo Arcioni _____________________
Componente Prof. Guglielmo D'Inzeo _____________________
Componente Prof. Maria Gabriella Di Benedetto _____________________
Segretario Prof. Graziano Cerri _____________________

Home page Nuova Ricerca